Inizio navigazione principale

Fine navigazione principale


Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

  • Pagina iniziale

Fine navigatore



L'UFCOM

Ufficio federale delle comunicazioni

L'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) si occupa delle questioni relative alle telecomunicazioni, alla radiodiffusione e ai servizi postali. In questi ambiti l'UFCOM assume compiti di regolamentazione e di sovranità nazionale, in particolare allo scopo di garantire la qualità del servizio universale e del servizio pubblico. L'Ufficio prepara le decisioni del Governo svizzero (Consiglio federale), del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) e della Commissione federale delle comunicazioni (ComCom). Esso svolge altresì un'importante attività all'estero.

UFCOM Online - le prestazioni online dell'UFCOM

Lo sportello virtuale UFCOM Online propone una serie di prodotti e prestazioni.

Attualità

Anche nel 2015 la Posta Svizzera ha offerto i servizi nel settore del traffico dei pagamenti conformemente alla legge. La raggiungibilità dei servizi di pagamento in contanti va addirittura oltre le direttive del Consiglio federale. Questa è la conclusione a cui giunge l'Ufficio federale delle comunicazioni basandosi sull'esame del rapporto annuale della Posta sull'adempimento del mandato di servizio universale nel settore del traffico dei pagamenti.

La Svizzera deve sfruttare appieno le possibilità offerte dalla digitalizzazione in tutti gli ambiti di vita. A tale scopo, il Consiglio federale ha adottato oggi la Strategia "Svizzera digitale". Essa ha effetto immediato e dovrà essere costantemente sviluppata attraverso un dialogo con l'economia, la scienza, la ricerca e la società civile. Per garantire il successo della Svizzera nel settore digitale è fondamentale una stretta collaborazione tra i diversi gruppi di interesse. La precedente Strategia del Consiglio federale per una società dell'informazione in Svizzera, del 2012, era invece rilevante unicamente per l'ambito d'intervento della Confederazione.

Il 14 giugno 2015 il popolo ha accettato le modifiche alla legge sulla radiotelevisione (LRTV). Dal 25 agosto al 24 novembre 2015 gli ambienti interessati si sono potuti pronunciare in merito al suddetto avamprogetto, sottoposto loro dall'UFCOM nell'ambito di un'indagine conoscitiva. 97 pareri sono pervenuti.

Il 15 aprile 2016, l'UFCOM avvia una gara pubblica per l'attribuzione della gestione dei nomi di dominio .ch (funzione di gestore del registro). Il bando di concorso della gara pubblica è pubblicato sulla piattaforma SIMAP. Le organizzazioni interessate possono deporre le loro candidature fino a metà luglio 2016. L'UFCOM determinerà in autunno 2016, chi riprenderà a partire da metà 2017 la funzione di gestore del registro.

Limitare il margine di manovra della Posta, di Swisscom e delle FFS indebolirebbe il servizio pubblico in Svizzera. Con questa convinzione, il Consiglio federale propone di rigettare l'iniziativa popolare "A favore del servizio pubblico", sottoposta a votazione popolare il 5 giugno 2016. Il Parlamento è dello stesso avviso e rigetta all'unisono l'oggetto in votazione.


Fine zona contenuto



http://www.bakom.admin.ch/index.html?lang=it