Parità di opportunità per tutti

Nel contesto degli sviluppi sociali e demografici in Svizzera, le tecnologie innovative stanno diventando sempre più importanti per le persone anziane, disabili, con passato migratorio o con esigenze particolari. È pertanto fondamentale che nello sviluppo tecnologico orientato all'applicazione pratica siano prese in considerazione anche le esigenze di questi gruppi di persone e che siano promosse vie di sbocco innovative tese all'integrazione sociale e professionale.

Strategia nazionale Svizzera digitale

La partecipazione di tutti gli abitanti della Svizzera alla vita sociale, politica ed economica fa parte degli obiettivi prioritari della Strategia Svizzera digitale. Bisogna quindi sfruttare le possibilità della digitalizzazione per il benessere di tutti i cittadini e affrontare in modo coerente i rischi che ne derivano (Obiettivo 3.1). Le misure concrete per raggiungere gli obiettivi strategici sono contenute nel piano d'azione per la Svizzera digitale.

Convenzione delle Nazioni Unite CDPD

Nell'aprile 2014 la Svizzera ha ratificato la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (CDPD), entrata poi in vigore nel maggio 2014. Questa convenzione internazionale impone degli obblighi e stabilisce gli obiettivi della politica di uguaglianza. Tra queste figura l'obbligo per la Svizzera di garantire a tutti gli abitanti un accesso senza barriere alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e basato sulle pari opportunità. (Art. 9 cpv. 1 CDPD).

Ogni Stato parte è inoltre tenuto a presentare ogni quattro anni un rapporto sull'applicazione della convenzione. Il rapporto viene esaminato dal Comitato delle Nazioni Unite per i diritti delle persone con disabilità. Il Comitato può formulare raccomandazioni allo Stato Parte. Anche la società civile può presentare al Comitato il proprio punto di vista: In ogni Stato Parte viene redatto (solitamente dalle associazioni per le persone disabili) un cosiddetto rapporto ombra che mette in evidenza le pecche nell’applicazione della CDPD.

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/home/digital-und-internet/chancengleichheit/chancengleichheit-fur-alle.html