Swiss Internet Governance Forum

Dibattiti aperti su Internet e la digitalizzazione allo Swiss IGF

Il 21 giugno 2021 ha avuto luogo la sesta edizione dello Swiss Internet Governance Forum (Swiss IGF). Anche in forma virtuale, lo Swiss IGF ha offerto la possibilità di discutere questioni scottanti su Internet e sulla digitalizzazione con tutti gli attori interessati in Svizzera. I dibattiti si sono concentrati su Stato digitale, ruolo della digitalizzazione nella gestione della crisi dovuta al coronavirus, inclusione digitale, attacchi informatici e media nell'era di Internet.

Con l'iscrizione di oltre 300 rappresentanti di tutti i gruppi di interesse provenienti dal mondo politico, amministrativo, economico, scientifico e dalla società civile, lo Swiss IGF si è rivelato un successo anche quest'anno. A causa della situazione legata al coronavirus, dal 2020 lo Swiss IGF si è svolto ancora una volta in modalità completamente virtuale. L'interattività e il plurilinguismo sono stati garantiti anche in questa forma.

Lo Swiss IGF è stato aperto da Bernard Maissen, direttore dell'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM). Nel suo discorso, Maissen ha sottolineato che la digitalizzazione rende molte cose più facili, ma comporta anche alcune sfide tangibili, soprattutto nel settore delle comunicazioni e dei media. "Abbiamo bisogno di capire meglio la digitalizzazione per sfruttarne i vantaggi e mitigarne i rischi. Lo Swiss IGF fornisce una piattaforma unica per discutere i temi della digitalizzazione in un formato aperto, partecipativo e interattivo".

In seguito i partecipanti si sono scambiati opinioni in cinque sessioni sui temi Stato digitale, ruolo della digitalizzazione nella gestione della crisi dovuta al coronavirus, inclusione digitale, attacchi informatici e media nell'era di Internet. Il contenuto delle sessioni è stato definito a priori tramite un appello pubblico per temi, a cui tutte le cerchie interessate potevano partecipare. Le sessioni sono state organizzate e moderate da volontari di tutte queste cerchie.

"Messaggi da Berna"

Al termine della manifestazione sono stati adottati i "Messaggi da Berna", che riassumono in modo breve e conciso i punti salienti delle cinque sessioni dello Swiss IGF 2021. Nel contesto dell'inclusione digitale, i messaggi affermano ad esempio che nessuno deve essere escluso o dimenticato nel definire la governance digitale. È importante non solo coinvolgere i vari attori del mondo politico, economico, scientifico e della società civile, ma anche ascoltare e includere diverse generazioni, persone con disabilità e provenienti da regioni linguistiche diverse.

I messaggi da Berna saranno ora presentati all'Internet Governance Forum (IGF) delle Nazioni Unite e al Dialogo europeo sulla governance di Internet (EuroDIG) per alimentare le discussioni in questi forum. I messaggi sono pubblicati su www.igf.swiss.

L'edizione nazionale di un processo globale 

Lo Swiss IGF è l'edizione nazionale dell'IGF dell'ONU, il processo globale creato nel 2005 per discutere sulle regole di Internet ("Internet Governance"). Da allora si sono formati spontaneamente numerosi forum regionali e nazionali. Il prossimo IGF delle Nazioni Unite si svolgerà presumibilmente a Katowice, in Polonia, dal 6 al 10 dicembre 2021.

Lo Swiss IGF esiste dal 2015 e in linea di principio si svolge ogni anno. È diretto, sotto l'assistenza dell'UFCOM, da un comitato composto da una dozzina di volontari provenienti dal mondo politico, amministrativo, economico, scientifico e dalla società civile.

 
 

Ultima modifica 01.10.2021

Inizio pagina

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/home/digital-und-internet/internet/swiss-igf.html