Canone radiotelevisivo

In linea di massima, tutte le economie domestiche di tipo privato, le collettività e le imprese svizzere pagano il canone radiotelevisivo. L'obbligo di pagare il canone non dipende più dalla disponibilità di apparecchi che consentono la ricezione di programmi radiofonici o televisivi (radio, televisore, smartphone, tablet o computer con accesso a Internet).  

  • Le economie domestiche di tipo privato pagano 365 franchi all'anno.
  • Le collettività pagano 730 franchi all'anno.
  • Le imprese pagano il canone in funzione della propria cifra d'affari.
  • Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) è stato incaricato di riesaminare le tariffe del canone radiotelevisivo nel 2020 e in seguito ogni due anni, con l'obiettivo di ridurle ulteriormente.
  • Il canone permette di sostenere la SSR, ma anche le radio locali e le televisioni regionali concessionarie. Tali emittenti devono fornire determinate prestazioni per garantire un servizio pubblico di qualità in Svizzera. 

UFCOM
Centrale:
Tel. 058 460 55 11

Settore Canone radiotelevisivo:
Tel. 058 460 54 39

m-rf@bakom.admin.ch


Ultima modifica 17.04.2019

Inizio pagina

Contatto

UFCOM
Rue de l'avenir 44
2501 Bienne

Centrale
Tel. 058 460 55 11

Settore Canone radiotelevisivo
Tel. 058 460 54 39

m-rf@bakom.admin.ch  www.ufcom.admin.ch

SERAFE AG
Casella postale
8010 Zurigo
Tel. 058 201 31 67

info@serafe.ch       www.serafe.ch

AFC (Amministrazione federale delle contribuzioni)
Divisione principale dell'imposta sul valore aggiunto
Schwarztorstrasse 50
3003 Berna

Contatto      www.estv.admin.ch

Stampare contatto

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/home/elektronische-medien/abgabe-fur-radio-und-fernsehen.html