Impianti di radiocomunicazione PMR che utilizzano la banda di frequenza PMR 446

Gli impianti di radiocomunicazione PMR 446 sono destinati ad essere utilizzati su frequenze collettive condivise da più utenti senza coordinamento. La banda di frequenza PMR 446, armonizzata in tutta Europa, corrisponde a questi criteri e il suo utilizzo non è sottoposto a concessione. Sul mercato troviamo un grande numero di impianti "PMR 446" che sono destinati unicamente ad utilizzare la banda di frequenza PMR 446. Nonostante la banda di frequenza PMR 446 possa essere utilizzata senza concessione, bisogna tuttavia rispettare alcune regole affinché tutti gli utenti beneficino delle stesse condizioni e non provochino troppe interferenze reciproche. Queste regole sono state definite nelle norme armonizzate EN 300 296, EN 300 113-2, EN 301 166 e nella prescrizione d'interfaccia RIR0507-35.

Impianti PMR con canali PMR 446 programmati

L'utilizzazione delle frequenze PMR è sottoposta a concessione. Le esigenze tecniche applicabili alle PMR non sono tuttavia identiche a quelle applicabili alle PMR 446, si differenziano infatti per quanto riguarda l'antenna (che per le PMR 446 deve essere integrata e non è pertanto intercambiabile) e la potenza massima irradiata.

In linea di massima solo i canali e le frequenze coperti dalla concessione possono essere programmati su impianti PMR. Tuttavia, in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein, i rispettivi canali tra i 446.000 e i 446.200 MHz della banda di frequenza PMR 446 possono anche essere utilizzati per degli impianti PMR che non hanno un'antenna integrata purché rispettino le esigenze stabilite nella RIR0507-07. Su questi canali la potenza massima condotta alla presa dell'antenna è di 0.5 W con una larghezza della banda di 6.25 / 12.5 kHz.

Non sono autorizzati ripetitori PMR 446, gateway e stazioni fisse.

Impianti per radioamatori

Gli impianti di radiocomunicazione per radioamatori non sono autorizzati ad emettere sulle frequenze PMR 446. Infatti, le esigenze richieste per gli impianti per radioamatori sono definite nella norma EN 301 783-2 e non sono compatibili con le esigenze delle PMR 446 (per esempio per quanto riguarda la stabilità della frequenza, la potenza nei canali adiacenti, la radiazione parassita, ecc.).

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/apparecchi-impianti/apparecchi-particolari/impianti-di-radiocomunicazione-pmr.html