Acquisto all'estero di impianti di radiocomunicazione per uso proprio

Navigando su Internet o in occasione di un viaggio all'estero, spesso ci imbattiamo in interessanti offerte per impianti di radiocomunicazione . Vi è però il rischio che questi impianti causino interferenze in Svizzera. A cosa bisogna badare se si acquistano impianti di radiocomunicazione all'estero o su Internet? Questa scheda informativa illustra i requisiti indispensabili per l'importazione di impianti di radiocomunicazione ad uso personale e non commerciale. Le raccomandazioni si limitano alle esigenze della legge sulle telecomunicazioni. Altri requisiti che esulano dalle competenze dell'UFCOM non sono trattati.

Utilizzo in Svizzera

È questo impianto di radiocomunicazione conforme?

L'UFCOM non può rispondere a questa domanda. Infatti, l'UFCOM non è coinvolto nella valutazione della conformità degli impianti di radiocomunicazione. Quest'ultima è ora di unica responsabilità degli operatori economici.

Per questo motivo l'UFCOM non pubblica gli elenchi degli apparecchi autorizzati. Effettua tuttavia controlli a campione per verificare se, al momento dell'immissione in commercio, gli impianti di radiocomunicazione rispettino le esigenze legali fondamentali. In cambio, vengono pubblicate sul sito Internet dell'UFCOM informazioni sulle apparecchiature radio, dove è stata identificata una non-conformità tecnica (deve essere notato che la conformità di un sistema che non figura su questa lista, non sia garantita in alcun modo).

Chi è responsabile della conformità di un impianto di radiocomunicazione?

Chi acquista un impianto di radiocomunicazione in Svizzera dovrebbe poter partire dal principio che gli operatori economici abbiano già effettuato i passaggi necessari per garantirne la conformità alle esigenze legali. Chi importa un impianto di radiocomunicazione dall'estero è invece personalmente responsabile della sua conformità (troverete maggiori informazioni nel capitolo successivo).

Sono autorizzato a utilizzare un impianto di telecomunicazione conforme in Svizzera?

A differenza delle esigenze specifiche per gli impianti di radiocomunicazione, l'utilizzo delle frequenze non è disciplinato a livello internazionale, bensì nazionale. In Svizzera ciascun utilizzo delle frequenze è regolamentato nelle rispettive prescrizioni tecniche delle interfacce.


Importazione di un impianto di radiocomunicazione

A cosa devo prestare attenzione se acquisto un impianto di radiocomunicazione in un negozio all'estero?

Badate al contrassegno di conformità e alla dichiarazione di conformità.

  • L'imballaggio o l'istruzione d'uso contiene la forma breve della dichiarazione di conformità? All'impianto di radiocomunicazione è allegata una dichiarazione di conformità allestita dal fabbricante per l'apparecchio in questione?
  • L'imballaggio e l'impianto di radiocomunicazione sono muniti del contrassegno CE?

Se così non fosse, l'impianto di radiocomunicazione non rispetta tutte le esigenze fondamentali per l'immissione in commercio in Svizzera. Pertanto non è conforme e non può essere utilizzato. Un impianto di radiocomunicazione non conforme può causare interferenze con altri impianti e servizi di radiocomunicazione.

Verificate che l'impianto non si trovi sulla lista degli impianti non conformi.

Osservate anche le prescrizioni tecniche delle interfacce.

Se l'impianto soddisfa i requisiti di cui sopra, chiedete al venditore i seguenti dati, che potrete poi comparare con le prescrizioni tecniche delle interfacce:

  • frequenza o gamma di frequenza dell'impianto di radiocomunicazione
  • potenza d'emissione dell'impianto di radiocomunicazione.

Le prescrizioni delle interfacce illustrano se, e in che modo, un impianto di radiocomunicazione possa essere utilizzato in Svizzera. Contengono inoltre informazioni sulle limitazioni d'uso, si pensi che per l'utilizzo di determinate frequenze è necessario avere una concessione. Questi aspetti vanno considerati al momento dell'acquisto.

L'utilizzo di frequenze al di fuori dal quadro definito dalle prescrizioni tecniche delle interfacce può provocare interferenze con altri impianti o servizi di telecomunicazione.

A cosa devo badare se acquisto un impianto di radiocomunicazione su Internet?

Prima di acquistare un impianto di radiocomunicazione vi consigliamo di chiedere al fornitore una copia della dichiarazione di conformità e le indicazioni relative alla frequenza di lavoro e alla potenza d'emissione dell'impianto.
Se non ottenete queste informazioni, vi è un forte rischio che l'impianto non rispetti le prescrizioni in vigore. In questi casi vi consigliamo di rinunciare all'acquisto.

Se però ricevete queste informazioni, consultate le prescrizioni tecniche delle interfacce (vedi domanda sopra); in caso di incertezze non esitate a contattarci. Verificando le informazioni di cui siete in possesso possiamo dirvi se il Piano nazionale di attribuzione delle frequenze ammette/prevede l'applicazione desiderata.


Basi

Conformemente all'ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OIT) tutti gli impianti di radiocomunicazione devono rispettare determinate esigenze fondamentali.

Il rispetto di queste esigenze fondamentali mira a proteggere persone e oggetti. Si tratta, ad esempio, di evitare il più possibile le interferenze con altri impianti di telecomunicazione e di garantire una concorrenza equa tra i vari operatori economici. In caso di interferenze l'UFCOM deve determinarne la fonte, cosa che può avere conseguenze finanziarie per chi le ha provocate.

Queste esigenze rinviano alla trasposizione nell'vOIT delle disposizioni della direttiva UE 2014/53/UE (Radio Equipment Directive / RED. Conformemente agli accordi bilaterali con l'UE, gli impianti di radiocomunicazione che rispettano le disposizioni della direttiva UE possono essere immessi anche sul mercato svizzero.

Per essere utilizzato in Svizzera un impianto di radiocomunicazione deve rispondere a determinati criteri di conformità ed emettere sulle frequenze indicate nelle prescrizioni tecniche delle interfacce.

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/apparecchi-impianti/schede-informative/acquisto-all-estero-di-impianti-di-radiocomunicazione.html