Il dominio Internet .swiss diventa più visibile – un bene comune per tutta la Svizzera

Partendo dall'idea di proteggere il "marchio Svizzera su Internet", con il dominio .swiss l'UFCOM ha sviluppato un bene comune per la comunità elvetica. Numerose aziende e organizzazioni dispongono già ora di un sito Internet con un indirizzo .swiss, e la tendenza è in aumento.  

 

Rolf Boesch, Divisione Servizi di telecomunicazione e posta

Dopo aver registrato il dominio Internet .swiss quale marchio protetto nel 2014, la Confederazione lo ha reso operativo nel 2016 (vedi Infomailing n. 47). Nel 2019, a quattro anni dalla sua messa in servizio, la regolamentazione, i processi e la tecnologia alla base del dominio Internet .swiss possono considerarsi consolidati e funzionano in modo affidabile. L'UFCOM aveva previsto un periodo di introduzione più lungo per riuscire a raggiungere un'ampia diffusione degli indirizzi .swiss, e ciò in considerazione del fatto che spesso un nuovo dominio Internet incide su tutti gli elementi dell'immagine di un'azienda: dalla carta da lettere intestata, alle scritte pubblicitarie su veicoli ed edifici, ai biglietti da visita.

Tra febbraio 2018 e maggio 2019 il numero di aziende e organizzazioni che utilizzano attivamente un sito web .swiss è aumentato da 2'800 a 3'500. In genere tali siti costituiscono la principale vetrina sul web. Un egual numero di indirizzi .swiss reindirizza verso pagine esistenti già da più lunga data, soprattutto nei domini .ch o .com. Cercando sotto .swiss si trovano così diversi grandi marchi, anche se non è sempre questo indirizzo a essere comunicato.

Quando un indirizzo web termina con .swiss, si può star sicuri che l'attribuzione è stata verificata dalla Confederazione, un chiaro vantaggio per gli internauti. Può capitare di chiedersi, per esempio, se il sito ufficiale sia basel.com o basel.ch. Con www.basel.swiss, l'utente può essere certo di consultare il sito ufficiale. Inoltre, denominazioni generiche come "turista", "cioccolato", "finetools", "coltellino" o "volo" godono di una protezione particolare e possono essere utilizzate solo a beneficio dell'intera comunità legata al nome di dominio, ad esempio per portali di settore come www.podologie.swiss, www.gebäudehülle.swiss o www.boissons.swiss.

Anche le PMI si affidano a .swiss

Come in una startup, i prodotti e la comunicazione relativi al dominio .swiss sono continuamente adeguati alle esigenze degli utenti. Se all'inizio l'attenzione era rivolta all'intera economia d'esportazione e alla promozione ufficiale del turismo, oggi il dominio conta anche un buon numero di imprese piccole e medio-grandi, che dominano nicchie del mercato mondiale. Nel settore del turismo e degli eventi sono i nuovi attori di successo a scegliere prevalentemente indirizzi .swiss, mentre le autorità utilizzano il dominio per progetti di digitalizzazione come www.easygov.swiss. Numerosi esempi sono riportati alla rubrica "CHI" del sito www.dot.swiss.

Anche nel mercato nazionale il dominio .swiss guadagna terreno: un sondaggio realizzato fra i titolari di tali indirizzi nell'autunno 2018 ha mostrato che due terzi degli oltre 1'000 intervistati svolgono la propria attività esclusivamente in Svizzera, mentre solo il 4 per cento opera unicamente nell'export.

Pronto per collaborazioni importanti e per festeggiare il giubileo

La crescente visibilità di .swiss ha catturato l'attenzione dei media. Oltre a diverse pubblicazioni di settore, nell'ultimo anno i giornali economici Schweizerische Gewerbezeitung e KMU Magazin hanno dedicato ampi reportage al dominio .swiss. Articoli esaustivi, corredati di esempi sono apparsi anche sulla stampa, ad esempio su "Le Temps" e "Agefi".

Nel 2019 l'UFCOM, in qualità di custode del marchio dot.swiss, ha concluso delle cooperazioni con le piattaforme "Best of Swiss Web" e "Top 100 Startup". Entrambe sono inoltre passate loro stesse al dominio .swiss. In occasione del ventennale del premio Best of Swiss Web, il 2 aprile 2020 verrà assegnato un premio speciale per il miglior sito .swiss. Per concorrere, i titolari o le agenzie possono iscriversi a partire dal 20 novembre 2019. Negli ultimi anni sono già stati nominati e premiati alcuni siti .swiss, tra i quali www.madevisible.swiss, www.buendnerfleisch.swiss  und www.e-hub.swiss.

Un bene comune a vantaggio di tutta la Svizzera

Dot.swiss è un bene comune disciplinato da regole trasparenti, come da tradizione svizzera. Se, prima di ogni nuova presenza sul web o del rilancio di un sito, le aziende e le organizzazioni svizzere prendono in esame il dominio .swiss al pari di .ch o .com, significa che .swiss si è conquistato a pieno titolo un posto nella Svizzera digitale.

 
https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/l-ufcom/informazioni-dell-ufcom/ufcom-infomailing/ufcom-infomailing-51/il-dominio-internet-swiss-diventa-piu-visibile.html