UFCOM Infomailing 38

Edizione del 29.01.2015 

Agire al momento giusto per non perdere il proprio nome di dominio .ch

Dal 1° gennaio di quest'anno, SWITCH non può più vendere nomi di dominio ".ch" direttamente alla clientela. Il compito è stato trasferito ai centri di registrazione, come sancito dalla nuova regolamentazione sui nomi di dominio entrata in vigore all'inizio del 2015. Chi è ancora cliente di SWITCH dovrà trasferire la gestione del proprio nome di dominio .ch a un altro fornitore al più tardi allo scadere dell'abbonamento, altrimenti corre il rischio di perdere il nome di dominio.

Maggiore protezione per i consumatori

Dal 1° gennaio i consumatori possono contare su una protezione più efficace. Mediante alcune modifiche d'ordinanza, il Consiglio federale ha, da un lato, previsto la pubblicazione su Internet della lista degli apparecchi elettrici non conformi alle esigenze in materia di compatibilità elettromagnetica e suscettibili di provocare interferenze ai servizi di radiocomunicazione. Dall'altro lato, ha fornito all'UFCOM gli strumenti necessari a sanzionare gli installatori professionisti che non osservano le regole tecniche riconosciute. In taluni casi, l'UFCOM può inoltre imputare i costi risultanti dagli accertamenti dell'interferenza.

Lungimiranza nell'acquisto di nuovi microfoni senza fili

Andare sul sicuro nell'acquisto di un nuovo microfono senza fili e scegliere una programmazione delle frequenze duratura, questo è quanto raccomanda l'Ufficio federale delle comunicazioni. Nel 2019, la gamma di frequenze potrà infatti subire dei cambiamenti per quanto concerne i microfoni senza fili. Coloro che, all'acquisto di nuovi impianti, prestano sin da ora attenzione a determinati aspetti, saranno già pronti al cambiamento. L'esercizio degli attuali microfoni senza fili nella relativa gamma di frequenze è garantito presumibilmente sino alla fine del 2018.

Nuova norma svizzera per i radar (NT-3004)

Attualmente non esiste nessuna norma armonizzata a livello europeo che disciplini le esigenze fondamentali per i radar destinati al monitoraggio dei movimenti di terreno e di detriti, al rilevamento di valanghe e ad analoghe applicazioni di sicurezza nella gamma di frequenze 10.00–10.05 GHz, come pure al rilevamento radar degli uccelli migratori nella gamma di frequenze 9.30–9.50 GHz. Dato che in Svizzera la necessità di impiegare questo tipo di impianti di radiocomunicazione si fa sempre più pressante, è stata stilata la norma tecnica NT-3004, che definisce le esigenze fondamentali in materia di compatibilità elettromagnetica e di utilizzo efficiente dello spettro per l'impiego sul territorio nazionale. Se questa norma tecnica è rispettata si presuppone la conformità ai requisiti fondamentali.

Abbonamenti truffa per smartphone

Un punto non chiaro sulla bolletta del telefono? L'uso delle apps può riservare queste sorprese. Infatti, con un solo click su un banner pubblicitario si possono attivare, senza accorgersene, abbonamenti a pagamento. Dal 1° luglio 2015 saranno in vigore nuove disposizioni che offrono ai consumatori una migliore protezione in questo settore.

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/l-ufcom/informazioni-dell-ufcom/ufcom-infomailing/ufcom-infomailing-n--38.html