Contributi agli investimenti per i processi digitali di produzione televisiva

(riservati alle emittenti televisive regionali con partecipazione al canone)

Obiettivo: distribuzione delle eccedenze e sostegno alla migrazione digitale

La digitalizzazione rappresenta una vera sfida anche per le televisioni regionali, si pensi alla domanda di HD o di risoluzioni ancora maggiori, al passaggio alla HbbTV, ecc. Nella nuova LRTV il Parlamento ha pertanto creato le basi affinché le eccedenze delle quote di partecipazione al canone possano tra l'altro essere destinate al sostegno delle televisioni regionali titolari di una concessione e con partecipazione al canone. Conformemente agli articoli 109a capoverso 1 lettera b LRTV e 85 ORTV questi contributi vengono finanziati tramite le eccedenze delle quote di partecipazione al canone, che finora non potevano essere destinate alle emittenti locali e regionali.

A chi sono destinati gli aiuti?

Conformemente all'articolo 109a capoverso 1 LRTV questi aiuti vanno esclusivamente a beneficio delle 13 emittenti televisive regionali con partecipazione al canone. (PDF, 242 kB, 25.02.2019)

A quali condizioni?

Le emittenti di un programma televisivo regionale titolare di una concessione hanno diritto a un sostegno nel processo di produzione digitale a condizione che questo contribuisca all'adempimento del mandato di prestazioni (cfr. art. 13 dell'ordinanza del DATEC sulla radiotelevisione). Sono ritenuti degni di promozione soprattutto gli investimenti volti a migliorare la qualità audiovisiva dei contenuti di programma (ad es. HD o risoluzioni ancora migliori), a promuovere il plurilinguismo nelle lingue nazionali, a mettere a disposizione i contenuti per una riutilizzazione a livello nazionale da parte di altre emittenti e per arricchire i contenuti di programma tramite servizi abbinati (ad es. HbbTV). Occorre garantire che siano sostenute solo quelle tecnologie che presentano già un determinato potenziale a livello di diffusione tecnica e di fruizione. Infatti, quando si tratta di introdurre delle nuove tecnologie, bisogna che almeno il 20 per cento delle economie domestiche svizzere disponga già degli apparecchi di ricezione adeguati.

Mediante una decisione, l'UFCOM garantisce all'emittente l'importo del contributo in base alle offerte vincolanti dei fornitori (conformemente all'art. 17 cpv. 1 LSu). Questa garanzia è limitata nel tempo nella decisione. Il sussidio viene pagato se la fattura è presentata entro il termine prescritto nella decisione.

Quale importo?

I contributi ammontano al massimo all'80 per cento degli investimenti computabili. Sono riconosciuti solo i costi sostenuti dopo l'entrata in vigore della nuova legge sulla radiotelevisione, sottoposta a revisione parziale (ossia dopo il 1° luglio 2016).

Per garantire la parità di trattamento e consentire alle emittenti di pianificare i loro investimenti in tutta serenità, per ogni emittente l'UFCOM riserva la somma di 750 000 franchi fino al 31.12.2019.

Quando presentare la domanda?

Le domande per un sostegno finanziario possono essere presentate all’UFCOM in qualsiasi momento e al più tardi entro il 31.12.2019.

Il richiedente deve fornire tutte le indicazioni necessarie all’esame della sua domanda. Se la domanda è incompleta o contiene indicazioni lacunose, l’UFCOM può, dopo aver inviano accordato un termine supplementare, rinunciare a trattare la domanda.

A chi presentare la domanda?

La domanda deve essere spedita a nt@bakom.admin.ch e corredata dei documenti seguenti:

  • Domanda di contributo alle spese in forma di lettera all'UFCOM con definizione e motivazione del progetto e firma giuridicamente vincolante dell'emittente
  • Descrizione del progetto comprendente un piano con fasi e tappe
  • Descrizione delle funzioni, se possibile anche un mansionario
  • Presentazione dettagliata dei costi per materiali (numero di unità e prezzo unitario di vendita) e lavoro (numero di ore e tariffa oraria)
  • Documenti d'offerta dei fornitori e dei prestatori di servizi (offerte vincolanti)

 

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/media-elettronici/informazioni-per-le-emittenti-radiotelevisive/sostegno-di-nuove-tecnologie-di-diffusione/contributi-agli-investimenti-per-i-processi-digitali-tv.html