Disposizioni in vigore per la preselezione

La preselezione può essere programmata soltanto su vostra richiesta o su richiesta del vostro rappresentante legale.

Si utilizzano comunemente due forme di contratto di preselezione:

  • La forma scritta. In questo caso firmate un contratto presso un fornitore di servizi di telecomunicazione di vostra scelta.
  • La forma orale. Questa forma è utilizzata da numerosi fornitori di servizi di telecomunicazione, quando concludono contratti per telefono. In questo caso la vostra iscrizione è registrata e può fungere da prova in caso di controversia.

La domanda di preselezione fa parte del contratto di diritto privato concluso tra voi e l'operatore di vostra scelta. Ogni domanda di preselezione, sia scritta sia telefonica, deve comportare una descrizione dei servizi offerti, una conferma che siete effettivamente titolari del collegamento, una procura che autorizzi il fornitore a intervenire sul vostro collegamento e un eventuale termine, da voi indicato, che vi consenta di rescindere un abbonamento in corso se lo ritenete necessario.

Le domande di preselezione effettuate per telefono vanno registrate. Durante la chiamata registrata dovete dare il vostro accordo esplicito alla conclusione orale del contratto. Se la domanda di preselezione è effettuata a seguito di una vendita telefonica, va registrata anche l'intera conversazione commerciale svoltasi prima della domanda di preselezione vera e propria.

Termine di disdetta

Il termine di disdetta di un contratto di preselezione è fissato nel contratto concluso con il fornitore scelto. In genere, i contratti di preselezione possono essere disdetti senza preavviso. Tuttavia, i fornitori di servizi di telecomunicazione tendono sempre più a legare alla preselezione alcune prestazioni (ad es. ADSL) per una durata minima stabilita nel contratto. Occorre dunque leggere bene i contratti prima di impegnarsi definitivamente.

Termine di revoca

In caso di contratti conclusi per telefono tra un fornitore e un cliente privato vi è un diritto di revoca di 14 giorni. Ciò non vale se il cliente privato ha lui stesso promosso le trattative o se durante la durata minima del contratto le prestazioni complessive del cliente privato non oltrepassavano i 100 franchi.

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/telecomunicazione/informazioni-pratiche/preselezione/disposizioni-in-vigore-per-la-preselezione.html