In evidenza

Mobile radio frequencies for 5G awarded in Switzerland

*

Attribuite le frequenze di telefonia mobile per il 5G in Svizzera

La Commissione federale delle comunicazioni (ComCom) ha concluso con successo l'attribuzione di nuove frequenze di telefonia mobile. Nel quadro di un'asta, tutti e tre gli operatori attuali Salt, Sunrise e Swisscom hanno potuto acquistare un ampio ventaglio di nuove frequenze.

Nuovo canone radiotelevisivo

Nuovo canone radiotelevisivo

In linea di massima, tutte le economie domestiche di tipo privato, le collettività e le imprese svizzere pagano il canone radiotelevisivo. L'obbligo di pagare il canone non dipende più dalla disponibilità di apparecchi che consentono la ricezione di programmi radiofonici o televisivi (radio, televisore, smartphone, tablet o computer con accesso a Internet).

IVA e canone di ricezione

BG-Entscheid-18-11-2

IVA e canone di ricezione: stato attuale

In quattro casi tipo, il 2 novembre 2018, il Tribunale federale ha sancito la restituzione dell'IVA riscossa dal 2010 al 2015 sul canone di ricezione radiotelevisivo. A seguito di queste sentenze il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) propone che la Confederazione restituisca l'imposta sul valore aggiunto a tutte le economie domestiche.

L'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) è responsabile delle telecomunicazioni, dei media e del settore postale e della società dell'informazione in Svizzera. Garantisce un'infrastruttura di comunicazione stabile e all'avanguardia, crea le basi per una piazza mediatica svizzera forte e coordina l'attuazione della strategia "Svizzera digitale". L'Ufficio prepara le decisioni del Governo svizzero (Consiglio federale), del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) e della Commissione federale delle comunicazioni (ComCom). Esso svolge altresì un'importante attività all'estero.


*

UFCOM Infomailing 49

Edizione del 19.12.2018: Fatturazione del nuovo canone radiotelevisivo da gennaio 2019: ecco come funzionerà - Un dialogo aperto e costruttivo sulle questioni legate alla digitalizzazione - L'UFCOM contribuisce a sviluppare l'industria svizzera - Nuova carta sinottica delle zone d'intervento delle centrali d'allarme - L'Unione Postale Universale in piena riforma

 
Thumbnail Bitte nicht stören

Non disturbare

Internet e negozi all'estero sono pieni di offerte attraenti per i dispositivi senza filo (droni, giocattoli telecomandati, apparecchi radio, ripetitori, ...). Tutti utilizzano frequenze per comunicare tra loro o con la loro base. Se vengono operati su frequenze che non sono loro assegnate, possono causare disturbi. Prima di un acquisto, guardate il video dell'UFCOM, troverete i punti su cui prestare attenzione.

*

Futura legge sui media elettronici

A causa dell'evoluzione tecnologica ed economica e delle mutate abitudini di fruizione dei mezzi di comunicazione, a medio termine la legge sulla radiotelevisione dovrà essere sostituita da una nuova legge sui media elettronici.

5G

Comunicazione mobile: evoluzione verso il 5G

Ogni anno, la quantità di dati trasferiti sulla rete mobile raddoppia. L'introduzione della terza generazione 3G (UMTS) a metà degli anni 2000, poi avvento della quarta generazione 4G (LTE) dal 2012 hanno finora consentito di soddisfare le esigenze. Oggi, però, queste tecnologie stanno raggiungendo i propri limiti. Con l'introduzione del 5G sarà possibile aumentare notevolmente le capacità a livello della trasmissione dati.

Twitter

Comunicati stampa

Tutti

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Accesso rapido

Altri siti dell'UFCOM



https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale.html