Svizzera digitale

La Strategia "Svizzera digitale" definisce le linee guida per l'intervento statale e mostra dove e come le autorità, l'economia, la scienza, la società civile e la politica devono lavorare d'intesa per poter plasmare insieme questo processo di trasformazione a beneficio della nostra comunità. Dal 1998 al 2020, la Direzione operativa Svizzera digitale dell'UFCOM ha curato lo sviluppo e l'attuazione della Strategia "Svizzera digitale".

Con la riorganizzazione della digitalizzazione e della governance informatica delle TIC in seno all'Amministrazione federale e la nomina di Daniel Markwalder a delegato del Consiglio federale per la trasformazione digitale e la governance delle TIC (TDT), il 1° gennaio 2021 i compiti della Direzione operativa nell'ambito della Strategia "Svizzera digitale" sono stati trasferiti alla Cancelleria federale.

La Svizzera e la strategia digitale dell'Unione europea

Il 19 febbraio 2020 la Commissione europea ha presentato la sua nuova strategia digitale «Un'Europa pronta per l'era digitale», che include oltre 30 misure diverse, tra le quali anche nuove proposte di regolamentazione come il Digital Markets Act, il Digital Services Act e una proposta di regolamento sull'intelligenza artificiale. La combinazione di progetti di legge, piani d'azione e iniziative si trova in gran parte ancora allo stadio iniziale; la questione delle ripercussioni per l'economia, le aziende e i consumatori svizzeri si pone tuttavia già sin da ora.

Nel quadro della strategia "Svizzera digitale" del settembre 2020, il Consiglio federale ha incaricato l'UFCOM di assicurare che gli effetti della strategia digitale dell'UE sulla Svizzera siano sottoposti a un monitoraggio regolare. Tali osservazioni sono condotte in collaborazione con il DFAE e tutti i servizi federali interessati. Un gruppo di coordinamento interno, istituito in seno all'Amministrazione sotto l'egida dell'UFCOM e della Segreteria di Stato del DFAE, ha realizzato nel marzo 2021 una prima analisi approfondita delle misure previste dall'UE e delle possibili ripercussioni per la Svizzera. Il presente documento di analisi è il frutto dei lavori del Gruppo di coordinamento interdipartimentale DSM-CH della Confederazione. Offre una panoramica delle diverse misure contemplate dalla strategia digitale europea e ne analizza i possibili effetti per la Svizzera. 

Occorre sottolineare che tale documento rappresenta un'istantanea (stato: 14 giugno 2021). Bisogna inoltre tener presente che, probabilmente, la Commissione avvierà in futuro ulteriori misure non ancora illustrate nel suddetto documento e che quanto preannunciato sarà ulteriormente concretizzato. Anche i processi legislativi e/o attuativi non sono ancora conclusi. Le misure esposte sono pertanto suscettibili di subire modifiche sostanziali. Tale documento e le riflessioni che vi sono esposte sono dunque da considerare con le dovute precauzioni. Le conseguenze concrete per la Svizzera potranno essere valutate più precisamente soltanto alla conclusione dei sopraccitati lavori legislativi. 

Ultima modifica 15.07.2021

Inizio pagina

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/digitale-e-internet/strategia-svizzera-digitale/digitale-schweiz.html