Affari del Consiglio federale

Abbandono del collegamento telefonico analogico

Il passaggio dalla rete telefonica analogica alla tecnologia digitale richiede adeguamenti anche agli impianti di telecomunicazione negli ascensori e ai sistemi d'allarme. In un rapporto pubblicato il 2 dicembre all'attenzione del Parlamento, il Consiglio federale giunge alla conclusione che i costi dell'adeguamento a carico dei proprietari di tali impianti sono sostenibili e non giustificano un prolungamento della durata di esercizio della rete analogica.

Rapporto del Consiglio federale sul servizio pubblico nell'ambito dei media

Il rapporto offre una vasta panoramica sul servizio pubblico. Il Collegio analizza il servizio pubblico della SSR e delle emittenti radiotelevisive private con e senza partecipazione al canone, presentando orientamenti per il suo futuro assetto.

Rapporto sulle telecomunicazioni 2014

Con il rapporto sulle telecomunicazioni 2014 il Consiglio federale ritrae un nuovo quadro del mercato svizzero delle telecomunicazioni. Adempie un mandato del Parlamento che chiede di analizzare nuovamente nel 2014, dopo averlo già fatto nel 2010 e nel 2012, l'evoluzione del mercato delle telecomunicazioni e presentare le necessità d'intervento a livello legislativo. Il rapporto tratta inoltre l’aspetto della partecipazione maggioritaria della Confederazione a Swisscom.

Reti mobili di nuova generazione

Il 25 febbraio 2015, il Consiglio federale ha adottato un rapporto in adempimento dei postulati Noser (12.3580; "Reti mobili di nuova generazione") e del Gruppo liberale radicale (14.3149; "Meno impianti di telefonia mobile grazie al miglioramento delle condizioni quadro"), che chiedono di esaminare le condizioni quadro per il futuro ampliamento delle reti di radiocomunicazione mobile.

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/l-ufcom/organizzazione/basi-legali/affari-del-consiglio-federale.html