Nuova procedura per la correzione dei dati di indirizzo nelle fatture del canone

I registri degli abitanti potranno scegliere, in una prima fase, se Serafe segnalerà loro i dati delle economie domestiche da correggere in forma cartacea o elettronica. Questa proposta è parte integrante delle misure convenute il 5 aprile 2019 dall'UFCOM, da Serafe e dall'Associazione svizzera dei servizi agli abitanti (ASSA) in occasione di una riunione a cui hanno partecipato anche rappresentanti di Cantoni e Comuni.

Con questa soluzione transitoria i registri degli abitanti possono scegliere se ricevere in forma cartacea o elettronica le informazioni raccolte da Serafe che sono pertinenti per loro e che devono correggere. Gli uffici del controllo abitanti potranno così verificare le inesattezze segnalate e, se necessario, apportare le dovute correzioni. In occasione della prossima trasmissione dei dati a Serafe, i dati corretti saranno inoltrati automaticamente all'organo di riscossione.

Dal 24 gennaio 2019 Serafe è l'interlocutore unico per le economie domestiche per tutte le questioni che riguardano la fatturazione del canone radiotelevisivo. L'organo di riscossione raccoglie pertanto anche le segnalazioni di errori relativi all'indirizzo della fattura o alla costituzione dell'economia domestica. Tuttavia, non può correggere autonomamente i dati poiché non ha accesso diretto ai registri degli abitanti e per legge non può apportare modifiche ai dati. Finora non era ancora stato stabilito come Serafe debba procedere per trasmettere queste informazioni ai registri degli abitanti.

Le diverse parti coinvolte hanno deciso di riunirsi nuovamente tra qualche settimana per valutare la situazione. L'obiettivo è di continuare a migliorare sul lungo termine la qualità delle fatture del canone radiotelevisivo.

Ultima modifica 08.05.2019

Inizio pagina

https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/media-elettronici/canone-radiotelevisivo/correzione-dei-dati-di-indirizzo.html