Ripetitore per la telefonia mobile (repeater)

Una ricezione debole del telefono cellulare nelle nostre abitazioni o in azienda può renderci la vita più difficile – l'uso di un ripetitore sembra ovviare a questo disguido. Questi dispositivi amplificano i segnali dei telefoni cellulari, al contempo però possono generare delle interferenze. Prima di utilizzare i ripetitori devono quindi essere soddisfatti diversi requisiti.  

Conformità

Il ripetitore deve essere conforme all'ordinanza sugli impianti di telecomunicazione (OIT; RS 784.101.2) o alla direttiva UE sulle apparecchiature radio (2014/53/UE).

Questo per garantire che il ripetitore rispetti determinati valori limite tecnici e non interferisca con altre applicazioni radio quando utilizzato come previsto.  Ad esempio, i ripetitori non possono amplificare le frequenze al di fuori delle bande di telefonia mobile; pertanto, le norme specificano tra l'altro quale amplificazione è ancora consentita ai limiti della banda di frequenza. Si tratta di una sfida tecnica, soprattutto per gli amplificatori a banda larga.

Se importate un ripetitore per telefonia mobile dall'estero, siete responsabili della sua conformità, l'importazione di sistemi radio non conformi è infatti punibile per legge.

Ulteriori informazioni sono disponibili alla pagina:

 
 
 
 

Tenete presente che nell'elenco degli impianti radio non conformi figurano solo gli impianti per i quali è stata accertata una non conformità tecnica nel corso di un controllo di verifica da parte dell'UFCOM.  Per le ragioni sopra esposte, un'installazione radio che non è inclusa in questo elenco non può essere ritenuta automaticamente conforme.

Rispetto delle prescrizioni d'interfaccia

Il ripetitore deve essere conforme alle prescrizioni d'interfaccia applicabili.

Le singole prescrizioni d'interfaccia attuano il Piano nazionale di attribuzione delle frequenze nei rispettivi settori. Il ripetitore di telefonia mobile non deve assolutamente amplificare frequenze diverse da quelle della radiocomunicazione mobile. Una prescrizione tecnica d'interfaccia comprende l'applicazione prevista e le specifiche tecniche che un impianto radio deve rispettare se lo si vuole utilizzare nella banda di frequenza corrispondente. Contiene anche informazioni sulle restrizioni d'uso e sulle norme.

Ulteriori informazioni sono disponibili alle pagine: 

 
 

Autorizzazione degli operatori di rete mobile

Ogni singolo operatore di rete mobile del quale il vostro ripetitore amplifica le frequenze deve darvi il suo consenso. Gli operatori di rete mobile dispongono di una concessione per l'utilizzo delle frequenze di telefonia mobile. Essi pianificano la loro rete mobile e devono anche prendere in considerazione i ripetitori nella loro pianificazione. A seconda delle esigenze dell'operatore di rete mobile, può essere utilizzato un amplificatore a banda larga o un amplificatore selettivo. Non siete autorizzati a mettere in funzione un ripetitore senza il consenso dell'operatore di rete.

Installazione secondo le regole tecniche riconosciute

Il ripetitore deve essere installato in modo professionale.
Se, ad esempio, se antenne del ripetitore sono montate troppo vicine tra loro o se viene impostata un'amplificazione troppo alta, il ripetitore mobile può oscillare, cioè generare da solo emissioni che possono disturbare la rete mobile.

Gli operatori di rete mobile possono modificare in qualsiasi momento le frequenze o le potenze di trasmissione della loro rete, di conseguenza dei ripetitori che in passato non hanno causato problemi possono improvvisamente provocare interferenze.


Negli ultimi anni, la maggior parte delle segnalazioni di interferenza è riconducibile a ripetitori di telefonia mobile. Eliminare le interferenze radio è dispendioso e può avere conseguenze finanziarie per chi le causa. 

 
 
https://www.bakom.admin.ch/content/bakom/it/pagina-iniziale/apparecchi-impianti/apparecchi-particolari/ripetitore-mobile.html